Swipe to the left

Come curare il raffreddore con Vicks MediNait

5 days ago 21 Views

In questa stagione i malanni causati dagli sbalzi di temperatura, come influenza e raffreddore, sono molto comuni. La maggior parte delle persone cade vittima di questi disagi, proprio per la difficoltà che si ha ad adattarsi a cambiamenti climatici repentini.

Il tempo è diventato sempre più instabile ed è facile che da un giorno ad un altro le temperature cambiano, passando rapidamente da da 17° a 22° anche nella stessa giornata. La conseguenza è che, se si è vestiti troppo pesanti si suda e se, al contrario si è deciso di indossare abiti leggeri, si prende freddo.

Il consiglio migliore infatti è sempre quello di vestirsi a cipolla, uscendo di casa con una giacca in più e una maglietta a maniche corte o una canotta. Il problema, però, è che la vita caotica e disordinata, che a volte facciamo, rende molto difficile prendersi cura di sé come si dovrebbe.

Bisognerebbe mangiare bene, sano e fare attività sportiva regolarmente, in modo da rendere le difese immunitarie sempre più forti. Se, però, nonostante uno stile di vita regolare ed equilibrato, influenza e raffreddore fanno la loro comparsa bisogna porvi rimedio.

Chiaramente, inutile dire che il riposo e una buona alimentazione aiutano a guarire ma non certo in tempi rapidi e se hai tanti impegni, come fai? Vicks MediNait è la risposta.

Vicks MediNait: allevia i 7 sintomi dell’influenza

I sintomi dell’influenza sono sempre i più fastidiosi, perché si presentano gradualmente e diventano sempre più un disagio. Ti limitano di giorno in giorno nelle tue normali attività.

08/nov/2018 17:36:59

Vicks MediNait cura i 7 sintomi dell’influenza, che sono:

  • Febbre
  • Dolori alle ossa
  • Naso che cola
  • Starnuti continui
  • Male alla testa
  • Irritazione alla gola
  • Tosse persistente

Una delle controindicazioni più comuni dell’influenza è proprio l’incapacità di dormire, per via di almeno 3 di questi sintomi influenzali. Vicks MediNait sciroppo, aiuta ad alleviare i disagi causati dall'influenza facendoti riposare meglio; fare una bella dormita è il primo rimedio contro l’influenza e il raffreddore.

La posologia indicata, generica, che però va sempre confermata dal proprio medico di base, è di un bicchierino dosatore a livello, 30 ml pari a due cucchiai grandi, una volta al giorno per non più di 3 giorni. Si consiglia di assumere il prodotto prima di addormentarsi e sempre a stomaco pieno.

Chiaramente, essendo questo un medicinale, è necessario domandare consiglio al proprio medico e accertarsi che questa sia la cura farmaceutica più adatta a te. Prenditi cura di te, cerca di prevenire, laddove è possibile, i mali di stagione, ma sappi che in realtà, quest’ultimi, rappresentano una possibilità alla quale è facile andare incontro e per la quale il corpo è preparato a reagire.

Rimedi influenzali: Tachifludec per combattere i sintomi influenzali

21 days ago 263 Views

Ci siamo. L’inverno è iniziato e i rimedi contro l’influenza rappresentano un valido alleato contro i primi malesseri di stagione. Sebbene le giornate siano ancora scandite da temperature molto calde fino al primo pomeriggio, già dalle 17.00 in poi, l’aria comincia a diventare più fresca. Rinunciare all'estate è dura, ma purtroppo bisogna iniziare a vestirsi seguendo delle regole, per evitare di ammalarsi.


Il corpo si deve abituare alla temperatura che cambia, ecco perché è consigliabile abbigliarsi a strati. Il problema però è che molti ancora non hanno fatto il cambio di stagione e così si esce vestiti estivi. Cosa succede? Ci si ammala. L’influenza è in agguato: attende e colpisce quando meno te lo aspetti.


Un primo starnuto ed inizia l’epopea di raffreddori, naso chiuso, difficoltà respiratoria, mal di testa, insomma: l’influenza. La prima influenza solitamente è sempre quella più blanda. Non dura molto e non è limitante come quella che colpisce nei mesi da Novembre a Marzo. Sono quest’ultimi i mesi che costringono coloro che si ammalano, a restare a letto per una settimana.


I sintomi influenzali sono facilmente riconoscibili, quando ne compare uno, di solito vedi arrivare gli altri:

  • Alterazione della temperatura;
  • Poco appetito;
  • Senso di imbambolamento;
  • Mal di testa e raffreddore.


Rimedi influenzali contro i mali di stagione


Se l’influenza è solo all'inizio, basta semplicemente mangiare sano (frutta e verdura di stagione), assumere in tisana dello zenzero, coprirsi bene e dormire molto. Diversamente, se i sintomi influenzali sono più forti allora puoi combatterli con Tachifludec.


Tachifludec in bustina, contiene i principi attivi del paracetamolo, acido ascorbico e fenilefrina cloridrato. Si tratta di un cura temporanea quando l’influenza è a metà, tra la versione blanda e il diventare più seria. Si assume per dolori di entità lieve, quando la febbre è moderata o quando si comincia ad avvertire una leggera congestione nasale. Generalmente per i bambini al di sopra dei 12 anni, una bustina ogni 4-6 ore fino ad un massimo di 3 bustine in 24 ore, è teoricamente la posologia indicata.


Una particolare attenzione, quando si assume Tachifludec contro i sintomi influenzali, è di non prendere altri medicinali che contengono paracetamolo. Si vende in bustine ed è sia al gusto di arancia che di limone.


TachifluDec bustine a limone e TachifluDec 10 bustine arancia , ti aiuteranno a combattere i primi sintomi influenzali con rapidità senza rinunciare al sapore. Mentre ti curi, assapori ancora i dolci gusti dell’estate: limone e arancia.


I migliori rimedi contro l’influenza sono sempre riconducibili ai soliti sette , che più che altro sono modi per prevenire il malessere di stagione, ovvero:

  1. Dormire almeno 8 ore a notte;
  2. Mangiare sano, adeguando le calorie alla richiesta del corpo;
  3. Fare sport;
  4. Lavarsi sempre le mani quando si torna a casa;
  5. Cambiare spesso le lenzuola;
  6. Far arieggiare le stanze;
  7. Evitare lo stress.

Segui alla lettera questi consigli e assumi Tachifludec limone o arancia, da quando la prima congestione nasale fa la sua comparsa.


Couperose: sintomi cause e rimedi

5 months ago 77 Views

Cos'è la couperose? Quali individui sono più esposti a contrarre questa patologia del viso? Quali sintomi presenta la couperose? quali sono le cause? Se hai notato un arrossamento sul viso e vuoi informarti se tale inestetismo è dovuto alla couperose o cuperosi, continua a leggere perchè troverai importanti informazioni su sintomi, cause, rimedi utili per sconfiggerla o prevenirla e prodotti consigliati per la cura del viso.

Con il termine couperose si indica una condizione a metà fra patologia e inestetismo detto anche "rosacea" e soprannominata "la maledizione dei Celti", che può colpire persone di qualsiasi sesso ed età, ma presenta un tasso di incidenza maggiore nelle donne al di sopra dei 25 anni.

Essa si manifesta attraverso un diffuso arrossamento sul viso, dovuto alla dilatazione dei vasi sanguigni che attraversano la pelle, in forma di vere e proprie chiazze rossastre.

La couperose, di per sé, non è una condizione dannosa per la salute, ma col tempo può comportare complicazioni come l'acne rosacea, un'infiammazione della pelle che può provocare lesioni e arrossamenti permanenti.