Swipe to the left

Aloe Vera e i suoi benefici sulla pelle

9 mesi fa 275 Visualizzazioni

L'aloe vera è la pianta medicinale per eccellenza, grande alleata della bellezza della nostra pelle e non solo. Scopriamo insieme tutti i benefici.

L’Aloe Vera (Aloe Barbadensis Miller) è solo una tra le tante specie di aloe, ma indubbiamente quella che è più efficace per la nostra salute. I benefici dell’Aloe vera sono noti sin dai tempi antichi, tanto da essere passata alla storia come una pianta miracolosa dalle straordinarie proprietà medicinali.

Dalle sue foglie carnose, succulente e dal margine seghettato, si ricavano due tipi di estratti: il succo e il gel, entrambi ricchi di sostanze dalle grandi e innumerevoli proprietà curative e lenitive, soprattutto per la pelle.

Cosa contiene l’Aloe Vera:

  • Vitamine, incluse A, C, D, E e del gruppo B;
  • Sali minerali, come calcio, ferro, fosforo, magnesio, potassio, sodio, zinco;
  • Aminoacidi, 18 dei 22 fondamentali;
  • Enzimi, metabolici e digestivi;
  • Flavonoidi, Saccaridi, saponine e steroidi vegetali.

Considerata la ricchezza di sostanze attive possedute da questa pianta, non è difficile immaginare come l’aloe vera possa donare notevoli benefici alla salute del nostro organismo.

Aloe Vera: proprietà benefiche

Mentre il succo ha proprietà depurative e aiuta la digestione, il gel trasparente racchiuso nelle sue foglie è un vero toccasana soprattutto per la pelle: è idratante, lenitivo e rigenerante, cura rossori, pruriti e screpolature della pelle, ma anche scottature e altre irritazioni, e ha una versatilità che lo rende adatto a essere applicato su viso, corpo e capelli.

Principali benefici dell’Aloe Vera sulla pelle:

  • Contrasta l’invecchiamento cellulare;
  • Idrata, tonifica e protegge la pelle;
  • Dà sollievo e lenisce scottature, dermatiti ed eritemi della pelle;
  • Svolge un’azione protettiva dai raggi UV;
  • Combatte acne e brufoli.

Ma sono molti altri i benefici salutari che l’aloe vera ha per l’organismo:

  • Depura l’organismo dalle tossine;
  • Stimola e rafforza il sistema immunitario;
  • È un ottimo integratore alimentare;
  • È un potente anti-infiammatorio;
  • Protegge il cuore e riduce il colesterolo.

Inoltre è efficace anche per i disturbi gastrici, per accelerare la guarigione di ossa, articolazioni e ferite, per il mal di testa, per problemi di stipsi e addirittura per forfora e calvizie. Insomma, l’ Aloe vera, sia sotto forma di succo che di gel per uso esterno, è un rimedio naturale davvero versatile che sarebbe bene tenere sempre in casa pronto da utilizzare al momento del bisogno.

Aloe Vera: quali prodotti usare

L’Aloe Vera è la pianta lenitiva e antinfiammatoria per eccellenza, straordinario rimedio naturale per ogni problema e fastidio estetico che riguarda la nostra pelle: dalla secchezza alle screpolature, dalle punture degli insetti agli eritemi solari, dalle irritazioni post depilazione alle ustioni.

Per la questa sua azione idratante, emolliente e dermoprotettiva, il gel di aloe è usato in dermocosmesi per diverse tipologie di prodotti, dalle lozioni doposole a saponi, deodoranti, bagnoschiuma e creme per il corpo. La sua efficacia contro i batteri, invece rende l’aloe perfetta per essere utilizzata nei prodotti per l’igiene orale o intima.Tra i principali prodotti a base di aloe, vi è poi il succo puro, un vero elisir di benessere, dall'effetto energetico e antiossidante.

Se non hai mai provato prodotti a base di questa pianta è arrivato il momento di farlo. Prenditi cura di te stesso e cerca sul nostro negozio online, tra i tanti validi prodotti a base di Aloe Vera, il miglior alleato per il tuo benessere e la bellezza della tua pelle.

3 rimedi per dormire meglio

9 mesi fa 325 Visualizzazioni

Il riposo, inteso soprattutto come le ore di sonno notturne, è l’alleato numero uno contro lo stress, le malattie e l’invecchiamento precoce. Un buon sonno, regolare e costante, è il modo migliore per mantenersi sani e belli nel tempo.

Il problema principale delle persone, oggi, è che non sono in grado di riposare serenamente, per più di quattro ore di fila. Si alzano nel cuore della notte, in preda all'ansia degli impegni del giorno dopo, e anziché tentare di rilassarsi, decidono che mettersi davanti al computer sia la soluzione migliore.

Sbagliato. Il cellulare, la televisione e qualsiasi altro dispositivo tecnologico che emette onde elettromagnetiche, è altamente sconsigliato fino a due ore prima di andare a dormire. Molto meglio dedicarsi alla lettura, poiché quella aiuta molto a rilassarsi. O anche alla musica, ma chiaramente non rock o di generi che mettono in circolo l’adrenalina.

I 3 rimedi per dormire bene che possono aiutarti:

Ci sono due rimedi naturali e uno che invece ti consigliamo noi, per favorire l’aumento della melatonina, e quindi dormire meglio. Per chi non ne fosse a conoscenza, la melatonina è un ormone che regola il ritmo circadiano dell’organismo. In pratica è l’ormone che fa venire lo stimolo del sonno. E questo stimolo va ascoltato.

La melatonina viene rilasciata maggiormente nelle ore notturne, quindi con il buio, poiché la luce, invece, la inibisce. Per questo motivo in inverno si va a letto prima. Ma ora passiamo ai consigli:

  • Se si sente lo stimolo del sonno, bisogna andare a dormire. Non bisogna combattere questa esigenza del corpo, poiché se si impara ad ascoltarlo, quest’ultimo ti dirà sempre di cosa hai bisogno per stare bene;
  • Evitare di lavorare al PC o guardare la televisione prima di andare a dormire. Ma soprattutto, togliere la connessione al cellulare durante le ore del riposo. Sempre. Il sonno non va disturbato;
  • In caso di difficoltà evidenti a prendere sonno, assumere DR PIERPAOLI MELATONINA ZINCO E SELENIO. Si tratta di un integratore, che aiuta a migliorare la produzione della melatonina, dello zinco e del selenio, tutte necessarie per la salute.


Se i disturbi del sonno sono molto forti, sarebbe sempre il caso di andare da un medico, per comprendere meglio da cosa dipendono.

Altri 3 rimedi naturali che si possono prendere in considerazione per dormire bene:

  • Un bagno caldo preparato con olio essenziale di lavanda e valeriana. Va bene anche una doccia calda. Si sa che il caldo aiuta a prendere sonno;
  • Una tisana alla valeriana e camomilla, calda;
  • Stendersi nel letto in posizione supina, distendere le braccia lungo i fianchi e rilassare i muscoli, aiuta a prendere sonno più velocemente. Tutto questo al buio.

A tutto questo si dovrebbe aggiungere anche il consiglio di evitare l’alcool prima di dormire, poiché - in alcuni casi - aiuta a prendere sonno sì, ma non favorisce un riposo sereno durante la notte. E inoltre, si dovrebbe evitare di fumare, per favorire un respiro regolare e sereno.

Assumere l’integratore DR PIERPAOLI MELATONINA ZINCO E SELENIO è un valido aiuto per la stimolazione naturale del sonno. Provalo. Riposare bene è importante, è la prima arma contro gli stati di tensione e negatività.

Prenditi cura di te stesso.

La diarrea rovina le tue giornate?

10 mesi fa 314 Visualizzazioni

La diarrea è un disturbo della defecazione che comporta un’emissione rapida di feci, dalla consistenza piuttosto liquida, per più di tre volte al giorno.

Può essere accompagnata da nausea, vomito, crampi o gonfiore addominali, e flatulenza.

Esistono tre differenti tipologie di diarrea, classificabili in base alla durata del sintomo:

  1. diarrea acuta: se il fenomeno persiste per più di due settimane
  2. diarrea persistente: se si hanno episodi di diarrea molto vicini tra loro, con un andamento ciclico
  3. diarrea cronica: se il fenomeno persiste per più di 20 giorni.

Ma quali sono le cause della diarrea?

Le cause della diarrea possono essere diverse:

  • Ingestione di cibi o bevande contaminate da batteri, virus o parassiti;
  • Abuso di cibo;
  • Assunzione di farmaci.

Nel caso di diarrea cronica le cause sono da ricercare altrove.
Le più frequenti sono:

  • Intolleranze alimentari;
  • Infiammazioni alimentari;
  • Sindrome del colon irritabile;
  • Colite;
  • Celiachia;
  • Malattie croniche dell’intestino.

Di certo dover correre frequentemente in bagno, in preda ai dolori addominali rovina le tue giornate, il tuo umore e può anche generare situazioni imbarazzanti.

Ma come fa passare la diarrea velocemente ?


4 Rimedi naturali per combattere la diarrea

I disturbi gastrointestinali possono migliorare molto se si presta particolare attenzione all’alimentazione.

Quindi occhio alla dieta.

Innanzitutto bere molta acqua e preferire sempre cibi astringenti e leggeri quali: riso, pollo senza pelle, pesce bollito, carote, patate, limone, banane, mele, ananas.

Evitare invece cibi grassi, fritti, insaccati,dolci, caffè e alimenti a base di latte.

Oltre all'alimentazione, esistono diversi rimedi naturali per bloccare la diarrea.

  1. Succo di limone: basta spremere in una tazza d’acqua tiepida, il succo di mezzo limone
  2. Tisana zenzero e limone: versare in un bicchiere di acqua tiepida, il succo di mezzo limone e un pezzetto di zenzero fresco grattugiato
  3. Tisana alla camomilla: mettere in infusione per 10 minuti un cucchiaio di camomilla, in una tazza di acqua bollente.
    Filtrare e bere
  4. Tisana al mirtillo: versare due cucchiaini di bacche di mirtillo essiccate in una tazza d’acqua bollente, lasciare in infusione per almeno 10 minuti.
    Successivamente filtrare e bere.

E se hai già provato questi rimedi naturali ma con scarsi risultati non ti resta che affidarti a lei!

Enterogermina: l’amica del tuo intestino

I rimedi naturali contro la diarrea non hanno funzionato?

Non preoccuparti!

La soluzione al tuo disturbo esiste: efficace, semplice, veloce, come bere un bicchiere d’acqua.

Vuoi sapere qual è? ENTEROGERMINA

Enterogermina 2 miliardi, grazie alle spore di Bacillus clausii, ripristina l’equilibrio della flora batterica e aiuta a combattere gli squilibri di produzione e di assimilazione delle vitamine.


DOSI E MODALITA’ DI IMPIEGO

Enterogermina può essere assunta sia dagli adulti che dai bambini.
In caso di diarrea è consigliabile assumerla ad intervalli regolari.
Bere l’intero flaconcino, se si preferisce è possibile diluire in acqua.

Adulto: 2 - 3 flaconcini al giorno

Bambini: 1 - 2 flaconcini al giorno

Non perdere un attimo di più ACQUISTA ORA!

Come far crescere i capelli sani

11 mesi fa 430 Visualizzazioni

Quante volte hai sentito dire che i capelli sono la cornice del viso?

Ed è proprio vero.

Avere capelli sani e lucenti dà più valore al tuo viso, mettendone in risalto luminosità e bellezza.
Ma come far crescere i capelli? E soprattutto, come rendere i capelli forti e vitali?

Se vuoi avere degli ottimi risultati, prenderti cura dei tuoi capelli è il miglior investimento che tu possa fare.
Molto spesso gli impegni e la vita frenetica, ti portano a metter da parte la buona abitudine di dedicarti del tempo che, seppur poco, è sempre molto prezioso.

Per fare crescere i capelli più in fretta in modo naturale è fondamentale che:

  • il cuoio capelluto sia sano
  • i follicoli non siano otturati
  • la microcircolazione funzioni correttamente così da nutrire il bulbo.


5 consigli per far crescere i capelli più velocemente

  1. Effettuare uno scrub sul cuoio capelluto (1 volta alla settimana) così che la cute sia ben esfoliata e pulita.
  2. Massaggiare la testa e in particolar modo, la radice del capello regolarmente tutte le volte che si fa lo shampoo per stimolare l' afflusso di sangue.
  3. Curare l'alimentazione e bere tanta acqua in quanto i capelli, per essere sani e forti, hanno bisogno di un buon apporto di proteine, vitamine e minerali.
  4. Non sottoporre i capelli a trattamenti aggressivi e limitare il calore eccessivo del phone.
  5. Scegliere prodotti di buona qualità e che siano adatti al proprio capello sia per la pulizia che per l'idratazione.

Ma non è tutto, esistono anche dei rimedi naturali per far crescere i capelli più in fretta.

Un grande aiuto viene dall' olio di oliva che, grazie alle sue proprietà, favorisce la crescita dei capelli e nutre in profondità anche il cuoio capelluto. Per l'applicazione basta riscaldare un po' di olio e passarlo sui capelli avendo cura di massaggiare delicatamente. Tenere in posa per 30 minuti e risciacquare con acqua tiepida, meglio se fresca.

Un altro rimedio casalingo, che richiede un po' più di pazienza per la preparazione, è il balsamo alla banana.
La banana, ricca di vitamine ma anche di ferro, zinco, magnesio e potassio rende i capelli più forti, diminuendone la rottura e ripristinandone la naturale elasticità.

Insomma, un vero toccasana per la tua chioma.

Andiamo a vedere velocemente come si prepara.

  • Tagliare una banana in pezzi in una ciotola
  • Aggiungere un cucchiaio di latte di cocco e uno di miele
  • Mescolare il composto e aggiungere mezzo cucchaio di olio di cocco e un cucchiaio di olio di oliva
  • Se si vuole si può aggiungere anche un cucchiaio di yogurt e qualche goccia di acqua di rose.


Basterà poi frullare tutti gli ingredienti, sino ad per ottenere un composto cremoso e applicarlo sui capelli umidi con l'aiuto di un pettine.
Lasciare agire per circa 30 minuti e poi sciacquare abbondantemente con acqua.

E se tutto questo non basta?

Integratore Bioscalin capelli sani

BIOSCALIN: la linea più venduta in farmacia per la cura dei capelli


Bioscalin non ha bisogno di presentazione.
Leader incontrastato per la cura e la bellezza dei capelli da quasi 30 anni, vanta dei prodotti di indubbia qualità, grazie alla sua solida esperienza e al suo rigore scientifico.

Se hai capelli deboli e fragili con tendenza alla caduta, lo Shampoo Fortificante diventerà un tuo ottimo alleato.
Questo shampoo è infatti appositamente studiato per riparare in profondità la fibra dei capelli, donando morbidezza e lucentezza.

Per avere risultati visibili, ancora più velocemente, associalo a questo fantastico Balsamo Fortificante che nutre e idrata i capelli in profondità, proteggendoli dalle sollecitazioni esterne e dal calore del phone durante l'asciugatura.

Per un'azione più intensiva e più profonda, Bioscalin ha messo a punto un Integratore in Compresse che, grazie ad una tecnologia brevettata R-Plus, permette ai principi attivi di arrivare intatti laddove è presente l'inestetismo, con un graduale rilascio che ne migliora l'assorbimento.

Ora non hai più scuse.

Se vuoi capelli sani e forti, sai quanto sia importante seguire una haircare routine con prodotti specifici.


Da cosa dipendono i dolori muscolari?

11 mesi fa 715 Visualizzazioni

Sei uno sportivo e passi gran parte del tuo tempo in palestra o ad allenarti? Se l’allenamento fisico è parte integrante dei tuoi impegni settimanali, sai benissimo che i dolori muscolari fanno parte della normalità per chi ha uno stile di vita molto intenso.

I dolori muscolari possono presentarsi, principalmente, a causa di un allenamento troppo intenso, che quindi ha stressato il corpo o nel caso opposto, in caso di una vita eccessivamente sedentaria, che non aiuta per niente i muscoli della schiena, come quelli del collo e lombari. Tu che stile di vita conduci? A seconda della tua risposta i dolori muscolari possono essere differenti.

Gli sportivi, ad esempio, sono spesso soggetti a dolori ai muscoli del corpo, in quanto il loro allenamento si evolve di mese in mese. Specialmente se si gioca a calcio o altri sport che richiedono l’utilizzo di tutti i muscoli del corpo, come anche il nuoto o il tennis, i dolori muscolari sono più che normali.

Vediamo più nello specifico da che cosa possono essere causati i dolori muscolari.

Dolori muscolari: tipologie e cause

I dolori muscolari possono essere di natura traumatica, quindi derivanti da una causa in particolare come l’eccessivo sforzo fisico, un movimento sbagliato o uno strappo, o dovuti ad una postura sbagliata prolungata nel tempo. La prima causa si verifica spesso in coloro che praticano molto sport, e sono soggetti ad un cedimento del muscolo che è troppo affaticato.

Accade frequentemente a coloro che fanno dello sport la loro vita e il loro lavoro. Infatti, il fisioterapista diventa il loro migliore amico. Diversamente, il secondo caso è relativo a coloro che, all’opposto, hanno uno stile di vita eccessivamente sedentario. Coloro che trascorrono la giornata al computer, o comunque seduti per via dei ruoli logistici che li costringono a restare per parecchie ore fermi, assumono una posizione di seduta sbagliata. Collo, schiena e lombari, sono le zone del corpo più colpite dai dolori muscolari.

Come si dice in questi casi: “prevenire è meglio che curare”, il che implica mantenere delle buone e sane abitudini quotidiane, come:

  • Alzarsi ogni ora dalla scrivania, fare due passi e stiracchiare i muscoli del collo e delle braccia. Possibilmente, se il contesto lo concede, abbassarsi in avanti buttando le braccia in rilassamento, aiuta la schiena a scaricare la tensione accumulata in quell'ora. L’attenzione che bisogna rivolgere è al momento di ritornare in posizione eretta, poiché è necessario farlo lentamente, senza bruschi movimenti;
  • Se durante la pausa pranzo si ha almeno un’ora di tempo libero, evitare di restare seduti facendosi portare il pranzo alla scrivania dell’ufficio e fare un 30 minuti di passeggiata dopo il pasto. Aiuterai la circolazione e i muscoli del corpo a rilassarsi;
  • Lo stress è il nemico dei muscoli. Gran parte dei dolori muscolari, derivano da una contrazione del muscolo prolungata nel tempo. Cercare di rilasciare lo stress facendo sport ogni giorno, anche solo una passeggiata a passo veloce, aiuta a migliorare lo stile di vita.

Se però i dolori muscolari diventano insopportabili, c’è una soluzione immediata che puoi utilizzare, ovvero il VOLTAREN emulgel, particolarmente indicato per il trattamento locale di stati dolorosi e flogistici di natura reumatica o traumatica delle articolazioni, dei muscoli (come ad esempio contratture o lesioni) e dei tendini e dei legamenti (come ad esempio tendiniti).


Applica il gel sulla zona interessata e massaggia delicatamente. Il gel, solleverà la parte dolorante dalla contrazione momentanea. Ricorda di sciacquarti bene le mani, eliminando il gel. Dopo pochi minuti sentirai un sollievo. Ripetere l'operazione alla sera, magari isolando la parte traumatizzata con della pellicola trasparente, quella che si usa in cucina. L'effetto del Voltaren sarà più localizzato in questo modo, e il gel eviterà di disperdersi con gli abiti che si indossano.

Prenditi cura del tuo corpo, mangia sano, e fai almeno trenta minuti di passeggiata ogni giorno. Ma soprattutto evita lo stress, è nemico della tua salute.

Dai forza al tuo corpo con gli Integratori alimentari Ensure

1 years ago 369 Visualizzazioni

Ci sono periodi di stanchezza e affaticamento notevoli, che hanno necessità di un maggiore aiuto dal punto di vista nutrizionale, e gli integratori alimentari rappresentano una soluzione molto valida. Un’alimentazione sana e una vita poco sedentaria, possono aiutare molto a ridurre i segni dello stress sul proprio corpo. Il problema, è che spesse volte uno stile di vita ordinato non basta, soprattutto se fai un lavoro che ti comporta notevoli responsabilità.

Il corpo manda dei segnali molto chiari quando necessita di aiuto; bisognerebbe imparare ad ascoltarlo. Se per esempio avverti un senso di sonnolenza, dovresti assecondarlo. Questo non vuol dire che devi metterti a letto, sotto le coperte, ogni volta che hai sonno, anche perché il 50% della tua vita sicuramente la trascorri fuori casa. Quello che però potresti fare è concederti 10 minuti ad occhi chiusi, quando avverti stanchezza, magari sfruttando la pausa pranzo.

Altro consiglio fondamentale, che è anche quello che molti nutrizionisti danno in generale, è quello di mantenere sempre attivo il metabolismo, mangiando almeno 5 volte al giorno. L’alimentazione è un altro aspetto fondamentale di un corpo in buona salute ed energeticamente positivo.

Se hai fame, dai al tuo corpo le calorie delle quali hai bisogno per affrontare la giornata, ma ricordati anche di smaltire quello che mangi, senza mai accumulare calorie in eccesso. Ci sono però dei momenti della vita che richiedono ancora maggiori accortezze, il corpo vuole aiuto e noi glielo dobbiamo dare.

Gli integratori alimentari, rappresentano per esempio un modo sano di stimolare il tuo corpo a riprendersi dai segni della stanchezza. In particolare quelli Ensure sono perfetti se hai necessità di introdurre in misura maggiore le proteine nella tua dieta alimentare quotidiana.

Integratori alimentari Ensure: aiuta al tuo corpo a ritrovare le energie

Ensure, tendenzialmente è un alimento ai fini medici speciali, ovvero assunto per particolari esigenze nutrizionali di alcuni soggetti che hanno difficoltà o semplicemente non vogliono assumere in quantità sufficienti determinati cibi e bevande.

Ensure, però, è anche un integratore alimentare che aiuta a recuperare le energie e che può essere integrato facilmente durante la giornata. Si può assumere in forma liquida o diversamente, se si acquista il prodotto in polvere, può essere sciolto nell'acqua.

Cosa fanno gli integratori alimentari Ensure al tuo corpo?

Ensure, sia in forma liquida da bere direttamente dalla bottiglietta che in polvere da sciogliere nell'acqua, contribuisce:

  • alla normale funzione muscolare;
  • al mantenimento di ossa normali;
  • alla crescita e al mantenimento della massa muscolare;
  • al normale funzionamento del sistema immunitario;
  • alla riduzione della stanchezza e dell'affaticamento.

I gusti degli integratori alimentari Ensure sono:

Le confezioni vengono vendute sia in forma singola che in formula da due o da quattro. Inoltre puoi scegliere il formato liquido o quello in polvere, il barattolo in polvere contiene 400 g di prodotto, pari a 8 porzioni.

Gli integratori Ensure, non hanno necessità di prescrizione medica per essere acquistati. Aiuta il tuo corpo a recuperare le energie, scegli Ensure da integrare nella tua dieta alimentare.

Il nostro sano black friday tutto da scoprire

1 years ago 630 Visualizzazioni

Il black friday non è solo una settimana di shopping pazzo, ci sono anche altre categorie di prodotto come i farmaci da banco, che normalmente acquisti solo quando ne hai strettamente necessità, a prezzi davvero super convenienti.

Tutti sappiamo che i farmaci da banco si vendono cari solitamente, quindi avere l’opportunità di fornire il tuo personale armadietto delle medicine con i medicinali senza necessità di prescrizione, può essere molto utile.

L’inverno porta con sé molti disagi come raffreddore, mal di testa, sintomi influenzali. Tutto questo è anche dovuto alla difficoltà che ha il nostro corpo di adattarsi alle nuove temperature. Sicuramente una sana alimentazione e un equilibrato piano di attività fisica quotidiana, aiutano il corpo a mantenersi sempre giovane e sano, ma non sempre si riescono a mantenere queste promesse verso noi stessi.

La vita frenetica, gli impegni e i doveri familiari rappresentano una fonte di stress piuttosto importante. Gli stati tensivi, se gestiti male, possono portare ad ammalarsi facilmente, ecco perché essere sempre forniti farmaci da banco di prima necessità, può essere molto vantaggioso per te.

VIVIN C contro i sintomi influenzali

1 years ago 864 Visualizzazioni

I malanni stagionali sono quelli più diffusi in questo periodo, come febbre, raffreddore, mal di gola e tutti quei piccoli fastidi che causano un rallentamento delle tue normali attività quotidiane. Chiaramente, questi sintomi non devi mai tralasciarli, altrimenti si trasformano in qualcosa di più serio e a letto ci stai una settimana, anziché due giorni.

Come curare il raffreddore con Vicks MediNait

1 years ago 1553 Visualizzazioni

In questa stagione i malanni causati dagli sbalzi di temperatura, come influenza e raffreddore, sono molto comuni. La maggior parte delle persone cade vittima di questi disagi, proprio per la difficoltà che si ha ad adattarsi a cambiamenti climatici repentini.

Rimedi influenzali: Tachifludec per combattere i sintomi influenzali

1 years ago 1187 Visualizzazioni

Ci siamo. L’inverno è iniziato e i rimedi contro l’influenza rappresentano un valido alleato contro i primi malesseri di stagione. Sebbene le giornate siano ancora scandite da temperature molto calde fino al primo pomeriggio, già dalle 17.00 in poi, l’aria comincia a diventare più fresca. Rinunciare all'estate è dura, ma purtroppo bisogna iniziare a vestirsi seguendo delle regole, per evitare di ammalarsi.